11Aprile

SAHASRARA 2.0

SAHASRARA 2.0
Caro Yogi, eccoci all'ultima parte di questo Chakra davvero speciale.
Come abbiamo gia anticipato, l'esperienza legata agli otto step dell'ashtanga yoga, correlaro a Sahasrara è il Samadhi, la liberazione, lo stato totale dell'unione con il cosmo, con l'universo, e se sei crededente, con Dio.
Ovviamente questa è un esperieza che per quanto si possa raccontare è davvero difficile da immaginare,
ma di certo la pratica yogica è dove ci vuole portare.
Il mio consiglio piu grande è quello di continuare a praticare, la costanza alla meditazione è l'unica azione che prima o poi ti condurrà ad entrare in questo particolare stato di Unione interiore e cosmico.
Tutti gli step precendenti che abbiamo visto negli altri chakra, sono per Patanjali e lo yoga tradizionale, funzionali all'arrivo in Sahasrara.
Yama, Nyama, Asana, Pranayama, Pratyahara, Dharana e Dhyana sono i gradini che, negli yoga Sutra, servono per arrivare  alla liberazione totale.
Il Samadhi è qualche cosa che si ragginge a piccole dosi e che solo con la tua esperienza diretta potrai sperimentare.
In verità ci sono anche altri approcci per arrivare all'Unione interiore con Sahasrara, che ti svelero' alla prossima MasterClass.

La pietra per eccellenza che risveglia il settimo chakra è il Cristallo di Rocca.
Il cibo è molto importante in questa salita, non solo vegetariano, ma cibo Satvico, puro.
A livello fisico su Sahasrara, non c'è molto da dire,  perchè la sua coscienza è al di la di tutto cio che è spiegabile e verificabile dai sensi, ma la materia, ossia gli elementi precendenti e l'esperienza della dualità ci servono per arrivare a Lui.

Continua a meditare con fede caro Yogi e vedrai che un giorno prima o poi, senza aspettative, entrerai nei suoi mille petali e nelle sue infinite benedizioni...

Per farti riflettere su questo Chakra ti faccio solo una domanda:

- Quanto sei presente a te stesso durante l'arco di tutta la giornata? 

Caro Yogi, spero che anche questo post sia stato per te frutto d'ispirazione e auto analisi,
perchè lo Yoga è questo: conoscersi, accettarsi, amarsi per evolvere nella gioia.

Ci vediamo in classe!
Hari Om Tat Sat

Ivanka Radhika